Vergognosa speculazione razzista e fascista sugli immigrati a Pozzallo

antifa_blackLa Federazione Anarchica Siciliana esprime la massima indignazione per la manifestazione di sabato 16 novembre a Pozzallo promossa dai fascisti di Forza Nuova. Si tratta di una vera e propria provocazione di stampo razzista e xenofobo, che punta a spezzare il moto spontaneo di solidarietà che la comunità pozzallese ha dimostrato verso i numerosi migranti ospitati presso il centro di accoglienza.

I fascisti stanno facendo leva su false notizie di violenze di cui sarebbero stati protagonisti alcuni immigrati, inventate ad arte per creare il “mostro” e sul clima di malcontento diffusosi in questi giorni, anche grazie ad alcune uscite sbagliate nei toni e nei termini, da parte del sindaco.

Come sempre avviene in questi casi, si cerca di convogliare il malessere sociale, dovuto alla forte crisi economica e alla difficoltà di moltissime famiglie, contro soggetti più deboli, per disinnescare il potenziale sviluppo di una forte contestazione contro gli artefici della crisi: i governanti, la classe politica, i capitalisti, il mondo della finanza. In questo i fascisti sono maestri, come la storia ci ricorda: ieri contro gli ebrei, oggi contro gli immigrati.

Le centinaia di migranti presenti – non per loro scelta – nel centro di Pozzallo, avrebbero già dovuto  partire per le loro destinazioni, se una legislazione italiana (ed europea) improntata alla discriminazione razziale, non li avesse costretti a rimanere bloccati. Lo stesso avviene a Lampedusa, a Porto Empedocle, a Mineo, a Trapani, ecc.

La questione dell’immigrazione non è una questione di ordine pubblico e di sicurezza; chi costringe migliaia e migliaia di persone ad essere “clandestini”, non fa altro che metterle nelle mani delle bande criminali e mafiose che gestiscono l’attraversamento del Canale di Sicilia, ed è responsabile dei naufragi e della morte di migliaia e migliaia di persone.

La presenza dei fascisti a Pozzallo ci dimostra come la politica irresponsabile e colpevole dei governi italiani stia scatenando reazioni pericolose per l’intera società. Forza Nuova, da buon cane da guardia del sistema, aizza la popolazione all’odio razziale, indica nel migrante la causa dei problemi sociali, crea un clima di tensione che può degenerare in violenza gratuita verso chi ha il solo torto di venire da paesi poveri, molti dei quali in guerra o sotto regimi dittatoriali.

La presenza dei fascisti a Pozzallo offende la cultura e la storia di questa città e disonora quanti hanno lottato per un mondo migliore; gravissima è la responsabilità di chi, autorizzando una manifestazione razzista e fascista, si è voluto fare complice dei predicatori di violenza.

Per noi anarchici la provocazione va rimandata al mittente; invitiamo i cittadini pozzallesi a esigere che i fascisti se ne tornino nelle loro fogne.

Lottiamo per la libertà di circolazione, contro la legge Bossi-Fini, per politiche di vera accoglienza, per il diritto d’asilo ai profughi.

Federazione Anarchica Siciliana

Ragusa, 14-11-2013

This entry was posted in Anarchia, Antifascismo, Antirazzismo, Libertà, Territorio. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *